domenica 7 aprile 2013

Il nuovo sito sul calcio dell'est

E' da oggi online il nuovo sito sul calcio dell'est, nato dalla fusione di questo blog e del sito calcioslavo.com. Troverete le notizie sempre aggiornate sui campionati slavi e dell'est, con rubriche ed approfondimenti sui nuovi talenti, sulla storia dei club, sulle avversarie delle italiane in coppa e molto altro ancora. Marchio di fabbrica saranno le interviste in esclusiva con i nuovi talenti del calcio dell'est 

Questo il link al nuovo sito: http://www.calciodellest.com/

Se volete invece rimanere sempre aggiornati con le notizie del sito attraverso i social network, questi sono i link ai profili facebook e twitter di Calciodellest.com:




giovedì 21 marzo 2013

Croazia: la Lokomotiva è seconda. Turno avaro di gol

Antolic, trequartista della Lokomotiva
E' stata una giornata in cui a sorridere sono state solo due squadre, la Lokomotiva ed il Rijeka. I primi hanno conquistato un'importante vittoria sul campo dello Zagreb mentre i fiumani hanno conquistato la seconda vittoria consecutiva con il nuovo tecnico Kek.
In un incontro ricco di emozione i lokosi si impongono per 4-2 grazie ad un Domagoj Antolic  [23] (qui un video con le sue migliori giocate) in stato di grazia, autore di due gol di pregevole fattura. Primo gol da professionista per Marko Pjaca (17) e rete del sempre pericoloso Brucic (20), giunto alla sua terza segnatura stagionale. Nelle file dello Zagreb va segnalato l'ennesima ottima prova di Abdurahimi, autore di una rete e unica speranza di salvezza per questa squadra povera di talento.
Nella sfida tra Cibalia e Rijeka l'unica rete della partita arriva dal bomber dei fiumani Benko, sempre più decisivo in questa stagione grazie alle sue 11 reti.
Ora la classifica vede la Lokomotiva seconda a 42 punti, e Rijeka e Hajduk terzi a quota 40.

mercoledì 13 marzo 2013

Slovacchia: prosegue la marcia dello Slovan. Si ferma il Kosice

E' stata una 23a giornata piena di vittorie in trasferta quella che si è giocata lo scorso week-end in Slovacchia. La capolista Slovan, nonostante il netto 3-0 finale, suda fino all'ultimo per portare a casa i 3 punti dal campo del Nitra. I due gol che chiudono la partita arrivano infatti negli ultimi 5 minuti dai neo-entrati Halenar e Pauschek (20).

Si conferma il buon momento del Trencin, vittorioso sul difficile campo del Ruzomberok in una sfida che vale l'Europa. Il gol che vale il 2-1 finale è di Kubik (24), attaccante appena tornato in patria dalla squadra ucraina del Tavriya Simferopol.
Bel balzo in avanti in classifica del Senica (ora 4°), che si impone per 2-0 sul campo dello Zlate, squadra in grande crisi. Lo Zilina resta nell'anonima settima posizione dopo il pareggio senza reti sul campo del Tatran

Nelle zone di bassa classifica fanno un bel balzo in avanti il Dukla e lo Spartak Myjava. Nell'unica vittoria casalinga di questo turno il Dukla vince per 2-0 sullo Spartak Trnava, ancora fermo in ultima posizione. Dopo 5 turni senza il bottino pieno la squadra di Myjava  vince per 2-1 sul Kosice che interrompe quindi un filotto positivo di 3 vittorie.

martedì 12 marzo 2013

Croazia: l'Osijek ferma di nuovo la Dinamo, l'Istra 1961 compie un'impresa a Spalato.

Rebic (19), strepitosa la sua prova contro lo Zagreb
Per la terza volta in questa stagione la Dinamo non riesce a superare l'Osijek, la sfida del Maksimir finisce infatti 0-0. Le partite precedenti avevano visto una vittoria dell'Osijek ed un pareggio. Nonostante la partenza dal primo minuto del gioiello Halilovic la Dinamo fatica a prevalere sugli avversari ed alla fine dell'incontro il tecnico di casa Jurcic ha recriminato sull'arbitraggio.

L'Istra 1961 è una vera è propria bestia nera per l'Hajduk degli ultimi anni. Come l'anno scorso in un incontro di coppa croata anche questa volta gli istriani si portano a casa la vittoria. L'Hajduk paga alcuni errori di gioventù, soprattutto è la difesa ad essere poco affiatata e subisce due reti dai difensori avversari Milic e Budicin. Non basta per gli spalatini l'ottima prova dell'attaccante montenegrino Vukovic, in rete per la settima volta in campionato.

venerdì 8 marzo 2013

Croazia: Programma e pronostici del 23° turno


Con questo turno la Prva Hnl entra nella sua fase finale che va dal 23° al 33° dove le squadre si affronteranno per una terza e ultima volta. Il calendario di questa fase è stato stilato in base alle posizioni in classifica attuali e nell'ultimo turno si giocherà Dinamo-Hajduk con i primi in classifica in casa. La giornata che inizia oggi verrà le prime 6 delle classe giocare davanti al proprio pubblico, ed è proprio per questo che i padroni di casa in questo turno sono nettamente favoriti per la vittoria finale. Il match di maggiore interesse è quello tra la Dinamo e l'Osijek.

mercoledì 6 marzo 2013

Slovacchia: Slovan sempre in testa, la crisi dello Zilina non ha fine. Focus sui movimenti del mercato invernale.

Peltier con la maglia dello Slovan
Riparte la Corgon Liga con uno Slovan Bratislava sempre più protagonista che vince davanti al proprio pubblico per ben 4-1 contro l'ostico Zlate. Protagonista della partita è il nazionale Trinidad e Tobago Peltier (24), autore di una doppietta. Ora che lo Zilina è in grande crisi lo Slovan sembra non avere avversari verso la conquista del proprio settimo titolo slovacco (da quando c'è stata la separazione con la Repubblica Ceca). Il Kosice, secondo in classifica dista ben 7 punti.

Se la lotta per il titolo sembra ormai decisa, resta apertissima invece la lotta per l'Europa e quella per la salvezza. La classifica è infatti molto corta, il Kosice secondo a 32 punti a solo 13 punti in classifica in più della coppia Nitra-Spartak Trnava che si divide l'ultima posizione.

martedì 5 marzo 2013

Croazia: vittorie facili per Dinamo e Hajduk. Grande lotta per la salvezza

Ademi, uno dei più in forma nella Dinamo
Dopo la sconfitta di inizio febbraio contro l'Osijek la squadra di Kruno Jurcic sembra sulla buona strada, per la Dinamo sono arrivate infatti 3 vittorie consecutive contro avversarie d'alta classifica. A doversi arrendere questa volta è lo Slaven Belupo, sconfitto nettamente per 3-0 grazie alle reti di Sammir, Ademi e Pivaric.

L'Hajduk non soffre il doppio impegno settimanale, si riprende infatti alla grande dopo la sconfitta nel Derby Eterno con una netta vittoria sul campo del Cibalia. Mattatore della serata è Anton Maglica, attaccante classe '91 giunto in estate dall'Osijek, che finalmente sta mostrando di saper reggere il peso offensivo della squadra di Spalato. Grande merito per questa vittoria va dato anche a Mister Krsticevic, in grado di sopperire alla lunga lista di infortunati con giocatori che fino a qualche settimana fa non avevano mai giocato con la maglia dell'Hajduk. 

Finisce con uno scialbo 0-0 la sfida tra Split e Osijek. Padroni di casa che perdono una grande occasione, mentre gli ospiti tornano a casa soddisfatti per aver guadagnato un punto prezioso su un campo difficile come il Park Mladezi.

venerdì 1 marzo 2013

Croazia: Programma e pronostici del 22° turno


L'incontro di cartello del 22° turno è senza ombra di dubbio quello tra Dinamo Zagabria e Slaven Belupo, che si disputerà sabato alle 18. Match di grande interesse è quello di domenica tra Istra 1961 e Rijeka. Kek, nuovo allenatore degli ospiti, cercherà di centrare subito la vittoria che manca da 4 giornate. L'Hajduk è chiamato al riscatto dopo la sconfitta subita davanti dalla Dinamo sul sempre difficile campo del Cibalia. Importante sfida salvezza tra Inter Zaprešic e Zagreb.

giovedì 28 febbraio 2013

Croazia: la Dinamo sconfigge l'Hajduk tra le polemiche. La Lokomotiva sale in terza posizione. Cambio alla guida del Rijeka

Luis Ibanez (24), autore del gol vittoria sull'Hajduk
Finisce tra le polemiche il Derby Eterno tra Hajduk e Dinamo. Nessuno dei 5 arbitri in campo (per la prima volta nella Prva HNL) è riuscito a vedere il fallo di mano netto di Vrsaljko nell'area della Dinamo. Grandi proteste per gli spalatini, ma servono a poco, finisce 2-1 per i campioni in carica, che si portano quindi a +11 sui rivali dell'Hajduk e mettono in cassaforte un altro titolo croato (improbabile a questo punto una rimonta). 
E' stata una Dinamo che è partita con maggior convinzione, trovando subito la via della rete all'11' con il Crouch croato Krstanovic, servito alla perfezione dal giovanissimo Jedvaj, bravo a rubar palla nella metà campo avversaria e a servire in profondità il compagno di squadra.